fbpx

Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa: di cosa si tratta

La Legge di Stabilità del 2014 ha dato la possibilità di accedere ad una garanzia vantaggiosa a coloro che desiderano acquistare la prima casa. La stessa opportunità è stata resa disponibile anche a chi vuole eseguire interventi di efficientamento energetico sul medesimo immobile. A questo proposito, la legge del 27/12/ 2013, numero 147, ha dato origine al Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa.

Questo fondo è fruibile appunto da chi necessita di richiedere un mutuo per l’acquisto della prima casa o per l’efficientamento energetico della stessa. In seguito alla pandemia, il decreto legge del 19/05/2020, numero 34, e il recente Decreto Sostegni Bis hanno ottimizzato le modalità di accesso e rifinanziato il fondo.

Una soluzione da non sottovalutare

Il Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa propone una garanzia che copre fino al 50% della quota capitale sui finanziamenti. Questa agevolazione è prevista per i finanziamenti relativi all’acquisto, ma anche per la ristrutturazione e l’efficientamento energetico della prima casa.

L’accesso al fondo è rivolto principalmente alle giovani coppie, ma non solo. Entrando più nello specifico, citando Consap, è dedicato a “tutti i cittadini che, alla data di presentazione della domanda di mutuo per l’acquisto della prima casa, non siano proprietari di altri immobili a uso abitativo (anche all’estero) salvo il caso in cui il mutuatario abbia acquisito la proprietà per successione causa morte, anche in comunione con altro successore, e che siano ceduti in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli.”

Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa

Il Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa e il Decreto Sostegni bis

Grazie al recente Decreto Sostegni bis, il Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa è diventato ancora più interessante per i giovani. Al momento, infatti, la garanzia concedibile è stata innalzata all’80% della quota capitale. Questa opportunità è valida per chi ha un ISEE non superiore ai 40 mila euro annui e non ha compiuto trentasei anni. I requisiti e le categorie interessate sono elencati nel dettaglio QUI.

Gli altri requisiti per l’accesso al Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa

È utile sottolineare che, per ottenere la garanzia dello Stato, l’ammontare del finanziamento richiesto non deve essere superiore a 250.000 euro. L’immobile d’acquistare dev’essere situato all’interno del territorio nazionale e non può essere un’abitazione di tipo signorile, una villa, un castello o un palazzo con un forte valore artistico oppure storico.

Come fare domanda per accedere al Fondo Garanzia Mutui Prima Casa?

Avanzare la richiesta di accesso al fondo non è difficile. Infatti, sarà la banca, o l’intermediario finanziario scelto, che si occuperà di verificare se ci sono i requisiti per la domanda. In seguito alla verifica, si occuperà di portare a termine con successo la richiesta al Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa, proponendo i relativi moduli ai richiedenti.

In conclusione, possiamo dire che è proprio un buon momento per acquistare la prima casa, anche e soprattutto considerando l’attuale andamento del mercato. Chi desidera comprare un immobile all’interno del territorio di Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario sul Panaro, può contare sul nostro team di agenti. Potremo aiutarvi a trovare l’immobile ideale e idoneo all’accesso al Fondo di Garanzia Mutui Prima Casa

Perché si dovrebbe richiedere una valutazione professionale prima di vendere casa?

Richiedere una valutazione professionale prima di vendere casa è la cosa più giusta da fare. Infatti, si tratta di una scelta che consente di evitare errori nell’applicazione dei coefficienti usati per misurare le superfici utili. A tal proposito, infatti, esistono delle tabelle specifiche pubblicate dagli enti di sorveglianza del mercato immobiliare legati all’Agenzia delle Entrate. Grazie a queste tabelle è possibile definire il valore dell’immobile e il prezzo di vendita al metro quadro della casa.

Valutazione casa in vendita: superficie netta o commerciale?

La valutazione professionale dell’immobile da mettere in vendita è l’asse portante della trattativa. Permetterà di vendere casa senza il rischio di sovrastimare la proprietà (perdendo credibilità sul mercato immobiliare) o di sottostimarla. La valutazione professionale consentirà di individuare le caratteristiche tecniche dell’edificio e il relativo stato di conservazione. Aiuterà a distinguere le superfici nette da quelle commerciali e, se necessario, a fare l’upgrade dei coefficienti. Queste sono perizie che solo un addetto ai lavori può svolgere.

I professionisti del settore possono fare luce sui pregi e i difetti dell’immobile in oggetto, da considerare prima di stilare un prezzo di vendita dell’immobile. Avete un giardino, siete in una zona panoramica o avete ristrutturato da poco? Questi plus potrebbero farvi guadagnare di più, soprattutto se saranno valutati nel modo giusto e se verranno illustrati al compratore con dovizia di particolari e cognizione di causa. Per tutte queste ragioni, richiedere una valutazione professionale prima di vendere casa è più che importante.

valutazione immobile prima di vendere casa

Quanto vale la vostra casa in vendita? Il supporto dei professionisti del settore

Volete vendere casa? Se avete risposto di sì, sappiate che esistono diversi metodi professionali per fare una stima e sapere quanto vale la casa che volete mettere in vendita. Ad esempio, è possibile avvalersi del sistema comparativo, il quale richiede un’ottima conoscenza dei mercati immobiliari suddivisi in micro-zone di valutazione. In ogni caso sarà necessario confrontare l’edificio in oggetto con gli immobili in vendita che vantano le stesse caratteristiche, presenti nella stessa micro-zona o nel raggio di un chilometro.

Richiedere una valutazione prima di vendere casa vi permetterà di poter contare su una figura professionale qualificata, che vi aiuterà ad elaborare il prezzo di vendita. Dopo aver visionato l’immobile e aver eseguito le relative analisi, il professionista stimerà il valore dello stesso e vi illustrerà ogni singolo dettaglio. Il suo supporto potrà rivelarsi a dir poco essenziale. Vi consentirà di dare il giusto prezzo alla vostra proprietà, senza quindi sovrastimare o sottostimare l’immobile. Potrà inoltre darvi quella spinta in più che serve per riuscire a vendere casa nel minor tempo possibile.

Vendere casa a Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario Sul Panaro

Per la vendita di un immobile nell’area di Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario Sul Panaro, potete richiedere il nostro professionale servizio di consulenza compravendite. Potremo aiutarvi a far conoscere la vostra proprietà ai compratori giusti e fare in modo che possiate vendere casa in breve tempo. Potete trovare tutti i dettagli dei nostri servizi QUI e contattarci per ottenere maggiori informazioni e una consulenza personalizzata.

In cosa consiste il nostro servizio di consulenza compravendite di immobili

La nostra agenzia immobiliare in provincia di Modena, suddivisa in tre sedi, aiuta da sempre coloro che vogliono vendere, acquistare o affittare un immobile. Tra i servizi dedicati alla nostra clientela proponiamo anche la consulenza compravendite di immobili. Questo è uno dei servizi più importanti che possiamo offrire ai nostri clienti. Andiamo a vedere di cosa si tratta esattamente e perché è così utile.

Il nostro supporto dedicato a chi acquista

Il servizio di consulenza compravendite offerto da Progetto Casa è dedicato principalmente a chi acquista. Infatti, si concentra essenzialmente sulla nostra mediazione con gli incaricati della banca o con gli agenti creditizi per la gestione delle richieste di mutuo. In questa fase conosciamo già le esigenze e possibilità del cliente e ci mettiamo dalla sua parte per fare in modo che la sua richiesta di mutuo vada a buon fine.

Da questo si evince un importante dettaglio: il servizio proposto dalla nostra agenzia immobiliare in provincia di Modena non si limita solamente alla mediazione e alla consulenza. Parte molto prima, ovvero all’inizio della ricerca dell’immobile. Prima di offrire la vera e propria consulenza compravendite, seguiamo il cliente passo dopo passo.

Cominciamo insieme la ricerca della soluzione abitativa ideale, selezioniamo le migliori opzioni ed eseguiamo ogni visita al fianco del cliente. Lo rappresentiamo durante la trattativa e lo supportiamo in ogni passo fino all’accettazione da parte del proprietario della proposta fatta per l’acquisto o l’affitto.

La consulenza compravendite di immobili

Come avrete compreso, proponiamo molto di più che la semplice consulenza compravendite. La nostra agenzia immobiliare in provincia di Modena segue e supporta il cliente in ogni fase. Quando arriviamo al momento della richiesta del mutuo, mettiamo a disposizione le nostre competenze nel settore. Studiamo con il nostro cliente le varie opzioni e poi ci mettiamo ancora una volta al lavoro.

Il nostro intento è da sempre quello di offrire un servizio a 360 gradi e facciamo il massimo per aiutare la nostra clientela a trovare e ad acquistare la soluzione abitativa ideale. Facciamo del nostro meglio per trasformare ogni piccola opportunità in un grande traguardo. In questo modo riusciamo da sempre a garantire un’elevata soddisfazione a tutti i nostri clienti.

 

servizio a 360 gradi durante la consulenza per la compravendita di immobili in provincia di Modena

Perché è importante la consulenza compravendite offerta dalla nostra agenzia immobiliare in provincia di Modena?

Proprio come non è semplice gestire in autonomia le varie trattative con i proprietari, non è facile gestire tutte le fasi della richiesta del mutuo. Grazie alla nostra esperienza possiamo dire al cliente cosa fare e possiamo riuscire a semplificare e velocizzare alcune fasi. Oltre a questo, con il nostro servizio di consulenza compravendite ci impegniamo per far sì che la proposta della banca o della finanziaria sia adeguata alle aspettative… o anche migliore!

Abitare nel nostro territorio è una scelta perfetta per moltissime persone e la nostra agenzia immobiliare in provincia di Modena aiuta ogni cliente, passo dopo passo. Se desiderate acquistare un immobile nell’area di Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario Sul Panaro, e volete poter contare su un professionale servizio di consulenza compravendite, chiedete a noi. La nostra squadra di agenti potrà accompagnarvi dalla ricerca alla firma del contratto. Vi aspettiamo!

Vendere casa in provincia di Modena: la promozione pubblicitaria

Per vendere casa in provincia di Modena, ci sono tante operazioni da portare a termine. Tra i fattori decisivi c’è anche la promozione pubblicitaria: è sempre necessario dare la giusta attenzione alla promozione e alla divulgazione del proprio annuncio. Molto spesso il segreto per vendere al più presto il proprio immobile è proprio quello di fare la giusta pubblicità. La promozione consente di arrivare a quante più persone possibili, così da poter trovare presto un acquirente.

I diversi metodi per pubblicizzare al meglio il proprio immobile

Quali sono i modi per riuscire a vendere casa in provincia di Modena grazie alla pubblicità? Al giorno d’oggi il mondo di internet rappresenta sicuramente un ottimo mezzo per promuovere la propria vendita. Esistono, infatti, numerosi portali – sia gratuiti che a pagamento – sui quali è possibile avere la giusta visibilità e raggiungere tanti potenziali acquirenti. Oggi come oggi non sono da escludere neanche i portali di annunci stranieri: questi possono permettere di raggiungere un più ampio target di compratori.

Anche i social network possono essere un utile mezzo per diffondere la proposta di vendita. La mossa più saggia è creare un annuncio che attiri l’attenzione del possibile acquirente. Inoltre, si dovrebbero individuare a priori quali siano le pagine o i gruppi più adatti in cui pubblicare la propria proposta. In genere è una buona idea usare i gruppi della propria città o territorio e quelli ideati specificamente per la pubblicazione di annunci immobiliari.

Cosa serve per vendere casa in provincia di Modena grazie alla promozione pubblicitaria online?

In ogni eventualità sono fondamentali le fotografie. Queste sono indispensabili per mostrare fin da subito i punti forti e i pregi dell’immobile in vendita, e andranno pubblicate insieme all’inserzione. Oltre alle foto, che dovranno essere ben fatte, per vendere casa in provincia di Modena è necessario redigere un’inserzione esaustiva.

L’annuncio dovrebbe contenere quante più informazioni possibili – anche quelle più tecniche – in modo da offrire un quadro più dettagliato riguardo l’immobile che si sta andando a vendere. Per completezza di dati, è utile inserire anche una planimetria.

Non solo promozione pubblicitaria online

Naturalmente non va dimenticato l’intramontabile cartello pubblicitario da mettere fuori dalla proprietà che si intende vendere. Questo è ancora un metodo da non sottovalutare ed efficace, che sta aiutando tuttora tante persone a vendere casa in provincia di Modena. Di solito è un bene prediligere dei cartelli colorati, proprio per attirare l’attenzione di chi passa davanti all’abitazione. Anche gli annunci sui giornali possono essere una valida aggiunta ai post pubblicati su internet.

promozione pubblicitaria vendita immobili sul giornale

Infine, c’è un’altra forma di promozione pubblicitaria da non sottovalutare: il passaparola. Questo è gratuito, molto semplice e spesso vincente. Infatti, è possibile che il futuro acquirente si trovi già nel proprio giro di amici, parenti e conoscenti.

Vendere casa in provincia di Modena: il nostro supporto

Avete deciso di vendere casa in provincia di Modena? Se avete risposto di sì, non esitate a richiedere il nostro supporto: la nostra agenzia potrà accompagnarvi passo dopo passo e aiutarvi a trovare un acquirente nel minor tempo possibile. Tra i nostri servizi proponiamo anche quello dedicato alla promozione pubblicitaria: potremo pubblicare la vostra inserzione sui nostri portali, sui social media e sui portali web specializzati.

È meglio vendere un immobile ristrutturato oppure no?

Quando arriva il momento di vendere un immobile, i dubbi che sorgono non sono pochi. Tra le domande che ci porgono i nostri clienti ce n’è sempre più spesso una che riguarda la ristrutturazione: è meglio vendere un immobile ristrutturato oppure no? Per rispondere a questa domanda abbiamo deciso di parlarvi di entrambe le opzioni. Quali sono i relativi vantaggi e svantaggi? Entriamo subito nel dettaglio.

La vendita di un immobile ristrutturato

Vendere un immobile ristrutturato è una scelta che può apparire più semplice al primo impatto. Tuttavia, non sempre va bene come si potrebbe pensare. Infatti, eseguire la ristrutturazione può anche rivelarsi una scelta non in grado di agevolare la vendita. Perché? La risposta è questa: il proprietario ristruttura seguendo le sue personali preferenze, ma non tutti i compratori hanno i suoi stessi gusti!

In più, non bisogna dimenticare che scegliendo di eseguire una ristrutturazione servirà più tempo per avviare la vendita. Inoltre, l’immobile avrà un costo maggiore e quindi sarà più difficile trovare un acquirente. Ad ogni modo, è chiaro che vendere una casa o un appartamento ristrutturato non è una cattiva idea al 100%. Anzi, se viene fatto un buon lavoro e se si trova in breve tempo un acquirente, il ricavo finale potrà essere più alto. (Anche se spesso – purtroppo – con le trattative si finisce per perderci qualcosa!)

progetto per la ristrutturazione di un immobile

Vendere senza ristrutturare è una buona idea?

Cosa succede quando si sceglie di vendere un immobile senza ristrutturare? Dalla nostra esperienza possiamo affermare che in questi casi la vendita può essere conclusa più velocemente. Poi sarà il compratore ad occuparsi di ristrutturare, personalizzando l’ambiente a suo piacimento.

Vendere un immobile non ristrutturato è la soluzione ideale per chi vuole vendere in modo rapido, evitando le spese aggiuntive comportate dalla ristrutturazione.

Vendere un immobile ristrutturato oppure no? Ecco le nostre conclusioni

Qual è, allora, la soluzione migliore per chi vuole vendere il proprio immobile? Sicuramente, non si deve scartare la ristrutturazione a priori. Infatti, come dicevamo, se il lavoro è ben fatto e se gli importi non si alzano molto, la vendita può andare a buon fine e portare un buon guadagno.

Nonostante questo, dobbiamo affermare che vendere un immobile non ristrutturato è spesso la soluzione migliore: la procedura è più veloce e non richiede investimenti da parte del proprietario. Pertanto, tutto dipende dalle attuali esigenze di chi vende e da quali sono i suoi obiettivi.

Infine, dobbiamo dire che in questo periodo i dati relativi al mercato immobiliare parlano chiaro: sono più richiesti e si vendono meglio gli immobili da ristrutturare. Anche noi, operando da anni nel settore, ci siamo accorti che è molto più facile vendere un immobile non ristrutturato rispetto ad uno appena rinnovato.

È il momento di vendere un immobile a Castelfranco Emilia, a San Cesario sul Panaro o a Spilamberto?

Se desiderate vendere un immobile nell’area di Castelfranco Emilia, San Cesario sul Panaro o Spilamberto, lasciatevi aiutare dal team di Progetto Casa. La nostra squadra di agenti potrà aiutarvi a trovare il miglior acquirente e a vendere al miglior prezzo!

Cosa fare per vendere un immobile più velocemente

La vendita di un immobile può richiedere da poche settimane a più di un anno: tutto dipende da numerosi fattori come l’andamento del mercato e l’ubicazione del bene. In ogni situazione, però, è possibile riuscire a vendere un immobile più velocemente. Come si fa? È opportuno fare le mosse giuste.

Valutare bene i prezzi degli immobili nelle vicinanze

Una delle cose da fare quando si desidera vendere rapidamente il proprio immobile è controllare i prezzi dei beni ubicati nello stesso territorio e il relativo valore del metro quadrato. Facendo una ricerca accurata si potrà individuare la cifra ideale per restare competitivi e, nel frattempo, per non ridurre il guadagno.

Le migliori strategie di marketing

Il buon marketing fa la differenza anche quando si tratta di vendere un immobile più rapidamente. In questo caso le strategie prevedono la pubblicazione degli annunci online e nei giornali tradizionali. Ad oggi si possono ottenere più risultati usando, il sito web e la newsletter di una valida agenzia immobiliare. Il marketing consente di ottenere risultati più rapidamente. Perciò, è di certo il metodo giusto per ridurre notevolmente i tempi di vendita di un immobile.

Vendere un immobile con il supporto di un’agenzia qualificata

Come potete vedere, ci sono alcune cose che aiutano a ridurre le tempistiche in tema di compravendita immobiliare. Tuttavia, per applicare il marketing immobiliare nel modo più corretto e per scegliere il prezzo ideale è utile avvalersi del supporto dei professionisti del settore.

In questo modo si potranno delegare TUTTE le attività, si potranno pubblicare gli annunci sulle piattaforme giuste e avere sempre un supporto professionale a disposizione. Pertanto, per vendere un immobile più rapidamente serve una valida agenzia immobiliare.

Vendere un immobile a Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario sul Panaro

Se desiderate vendere un immobile nell’area di Castelfranco Emilia, San Cesario sul Panaro e Spilamberto, non esitate a richiedere il supporto di Progetto Casa. Il nostro team di agenti si occupa da anni di compravendita immobiliare, proponendo soluzioni abitative di qualità e aiutando i propri clienti a vendere immobili di ogni tipo.

Possiamo fornire supporto in ogni fase della trattativa, dai contatti con i potenziali acquirenti alla firma del contratto. Conosciamo bene il mercato e il nostro territorio, e sappiamo come aiutare i nostri clienti a vendere un immobile e a trovare il migliore affare. Non esitate a contattarci per ottenere maggiori informazioni e per richiedere una consulenza personalizzata completamente gratuita.

Mercato immobiliare 2021: l’andamento e le novità

Quali sono i nuovi trend del mercato immobiliare 2021 e qual è la situazione attuale? Possiamo dire con certezza che il mercato nel 2020 ha vissuto un periodo di crisi, sia per quanto riguarda il settore immobiliare che molti altri ambiti. Fortunatamente, secondo le prime stime e le prime compravendite di questi mesi, nel 2021 le trattative per la cessione o l’acquisto di immobili aumenteranno.

Le previsioni per i prossimi mesi

Dopo un 2020 chiuso in negativo sotto tanti aspetti, molti analisti hanno cercato di tirare le somme sulla prima metà del 2021 e di anticipare i trend per il resto dell’anno. Secondo la maggior parte di loro, il mercato immobiliare del 2021 sta già mostrando una netta ripresa. Infatti, nelle grandi città d’Italia, tranne che a Milano e Verona, i prezzi stanno scendendo (prima tra tutte Genova). Per dare un quadro generale, è giusto far notare che i prezzi sono comunque più alti nelle città del Nord rispetto a quelle del Sud.

I vari crediti concessi dai fondi straordinari stanziati per la ripresa economica fanno sperare che si arriverà in breve tempo a controbilanciare la situazione negativa di fine 2020 e inizio 2021. Sono previste, infatti, circa 500mila compravendite, le quali segneranno almeno un +1% rispetto al 2020.

Le agevolazioni fiscali che spingeranno il mercato immobiliare 2021

A guidare la ripresa del mercato immobiliare c’è anche il testo definitivo del Decreto Sostegni bis (decreto legge n. 73/2021), pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 25 maggio 2021. Questo decreto prevede numerose novità ed incentivi per famiglie, imprese e professionisti, nonché numerose agevolazioni per gli under 36 che desiderano comprare casa in questo periodo.

Tra le novità previste è presente un fondo garanzia mutui disponibile fino a dicembre 2022, il quale sarà ulteriormente finanziato con 55 milioni di euro. Questo fondo fornirà una garanzia dello Stato, con copertura dell’80%, a coloro che hanno meno di 36 anni e vogliono acquistare un primo immobile. Sono state inoltre cancellate le imposte di registro e le imposte sostitutive su tutti i mutui. In più, in caso di pagamento dell’IVA, è previsto il beneficio del credito di imposta.

Queste agevolazioni supporteranno sicuramente il mercato immobiliare 2021, comportando un proficuo aumento delle compravendite che potrà prolungarsi per tutto il 2022.

Mercato immobiliare 2021: andamento e novità | Progetto Casa

Mercato immobiliare 2021: le nostre conclusioni

Si può dire quindi che le stime prevedono una sostanziale ripresa che, fortunatamente, è già cominciata e che potrà continuare grazie agli incentivi fiscali proposti dal Governo. Pertanto, non ci resta che seguire da vicino la situazione e, soprattutto, approfittare delle attuali agevolazioni previste per chi acquista la prima casa.

Se desiderate acquistare un immobile nell’area di Castelfranco Emilia, San Cesario sul Panaro e Spilamberto, non esitate a richiedere il supporto di Progetto Casa. La nostra squadra di agenti potrà aiutarvi a scegliere la soluzione abitativa più giusta per voi in fatto di costi, posizione, dimensioni, etc. Possiamo inoltre aiutarvi a vendere un immobile di vostra proprietà, trovando il miglior offerente e approfittando appieno della ripresa del mercato immobiliare 2021.

Decreto Sostegni bis: le agevolazioni per i giovani che comprano casa

Il Decreto Sostegni bis è stato approvato solo di recente dallo Stato italiano, ma ha già suscitato forti interessi da più parti. In particolare, tra le principali misure previste per stimolare la ripresa economica, occorre segnalare quelle che hanno lo scopo di agevolare le generazioni più giovani. Nel testo figurano, infatti, delle importanti agevolazioni per i giovani che comprano casa. Andiamo a scoprire quali sono.

Chi riguarda il Decreto Sostegni bis

Il testo definitivo del Decreto Sostegni bis (decreto legge n. 73/2021) è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 25 maggio 2021 ed è ufficialmente in vigore. Prevede numerose novità ed incentivi per famiglie, imprese e professionisti.

Durante la sua realizzazione, il Governo ha ragionato molto sul fatto che la crisi ha colpito generalmente gran parte dei settori. Tuttavia, una vittima silenziosa del Covid-19 sono stati (e in molti casi lo sono ancora) sicuramente i giovani. Molti fanno fatica ad entrare nel mondo del lavoro e quindi ad avere una propria indipendenza economica.

A questo proposito, una delle più importanti novità introdotte con il Decreto Sostegni bis è proprio quella che riguarda l’acquisto del primo immobile per gli under 36. Si tratta di un interessante insieme di agevolazioni per i giovani che comprano casa in questo periodo.

In cosa consistono le attuali agevolazioni per i giovani che comprano casa

In primo luogo, è utile dire che il Governo ha predisposto un fondo garanzia mutui. Questo è studiato appunto per fornire una garanzia dello Stato a coloro che hanno meno di 36 anni e vogliono acquistare la nuova casa in cui poter stabilire la residenza. La garanzia proposta non è al 100%, come accennato inizialmente, ma si attesta all’80%. Il fondo garanzia è disponibile fino a dicembre 2022 e a breve sarà rifinanziato con altri 55 milioni di euro.

Oltre a questo, grazie al Decreto Sostegni bis, fanno parte delle agevolazioni per i giovani che comprano casa i seguenti incentivi fiscali:

  • Sono state cancellate le imposte di registro (per tutti, indipendentemente dal reddito) catastali e ipotecarie.
  • Sono state eliminate le imposte sostitutive su tutti i mutui.
  • In caso di pagamento dell’IVA, è previsto il beneficio del credito di imposta.

Sostenere le nuove generazioni è il “diktat

Appare evidente che le agevolazioni per i giovani che comprano casa rappresentano una parte di un’interessante iniziativa orientata a sostenere le generazioni degli under 36. L’idea del Governo è quella di aiutare coloro che aspirano a potersi costruire una propria autonomia finanziaria persino in un contesto economico molto difficile. Pertanto, è davvero un buon momento per acquistare la prima casa.

Le agevolazioni per i giovani che comprano casa | Progetto Casa

Per le operazioni di compravendita nelle zone di Castelfranco Emilia, San Cesario e Spilamberto, richiedete l’aiuto di Progetto Casa. La nostra squadra di professionisti potrà spiegarvi nel dettaglio quali sono le attuali agevolazioni per i giovani che comprano casa, relative al Decreto Sostegni bis e non solo. Potremo supportarvi nella scelta e nell’acquisto, ma anche nella vendita delle vostre proprietà. Non esitate a richiederci maggiori informazioni.

Mercato immobiliare: le soluzioni abitative più richieste dagli italiani

Il settore e il mercato immobiliare fanno parte di noi di Progetto Casa. Sono parte del nostro lavoro di tutti i giorni, ma anche dei nostri principali interessi. Perciò ci informiamo costantemente e riportiamo ai nostri clienti alcune delle notizie più coinvolgenti.

Oggi parliamo di mercato e soluzioni abitative: quali sono le più amate dagli italiani? Quali tipologie di abitazioni risultano l’ideale per la maggior parte delle persone? Queste scelte possono avere un peso anche sulla selezione dell’immobile più adatto a voi? Rispondiamo subito a queste domande.

La situazione attuale del mercato immobiliare in Italia

Come ben sapete, l’Italia ha affrontato diversi cambiamenti demografici durante gli ultimi anni. Questi mutamenti, insieme al calo del prezzo degli immobili, hanno portato alla richiesta di case più piccole rispetto ai decenni passati.

Infatti, se prima erano richieste soluzioni abitative in grado di ospitare famiglie numerose, adesso si ricercano e si acquistano principalmente trilocali e quadrilocali. I primi sono decisamente i più richiesti, mentre al terzo posto delle preferenze nel mercato immobiliare si posizionano i bilocali. A differenza degli altri Paesi europei, in Italia le ville e le case indipendenti sono sempre meno richieste. Anche per l’acquisto si prediligono appartamenti in condominio fino a un massimo di 100 mq, sempre più vicini ai centri metropolitani.

mercato immobiliare

Come può influire tutto questo sulla ricerca della casa?

Chiaramente, ognuno deve cercare la tipologia di soluzione abitativa che più preferisce, senza dimenticare di chiedere supporto agli esperti del settore e di valutare bene l’entità del proprio budget. Tuttavia, non bisogna dimenticare che questa situazione del mercato immobiliare mette in secondo piano le case più ampie. Pertanto, rimanendo molto tempo in vendita, questi immobili possono senz’altro scendere di prezzo.

Quindi, invece di valutare subito una soluzione abitativa più modesta e dalle dimensioni ridotte, si potrebbero osservare attentamente le altre tipologie di immobili presenti nell’area in cui si intende acquistare la casa. Aspettando un po’ di tempo, gli importi potrebbero scendere al punto da trasformarsi in un vero e proprio affare da non perdere, nonché in un investimento da considerare assolutamente.

Le case in affitto

Naturalmente, quello che abbiamo appena detto non è rilevante per coloro che desiderano affittare un appartamento invece che procedere con l’acquisto. Ad ogni modo, la situazione del mercato immobiliare ci dice da sempre che per risparmiare è necessario indirizzare la propria ricerca in periferia o fuori dalle grandi città.

Facendo così, si potranno affittare immobili più grandi e più piccoli ad un costo più basso rispetto a ciò che ci si aspettava. In ogni eventualità, quella di allontanarsi un po’ dal caos metropolitano è dunque una scelta da non sottovalutare.

Le soluzioni abitative proposte dal nostro team

Sul nostro sito web potrete visionare numerose soluzioni abitative (sia per quanto riguarda l’acquisto che la vendita) che si differenziano tra loro per costo, zona e dimensioni. Le zone di San Cesario sul Panaro, Castelfranco Emilia e Spilamberto offrono tante opportunità a costi contenuti, permettendo a tutti di trovare la casa ideale. Il mercato immobiliare propone soluzioni abitative uniche… L’importante è saperle valutare con attenzione e non lasciarsi sfuggire le occasioni!

Il Carnevale a Castelfranco Emilia: ideale per tutti!

Bisogna sempre acquistare o affittare un immobile in zone in cui non ci si annoia mai, non è vero? Va bene cercare la tranquillità ma, tuttavia, ritrovarsi in un’area geografica dove gli eventi non mancano è sempre una buona idea. Castelfranco Emilia è una zona che offre serenità e panorami suggestivi, ma anche punti di riferimento per lo shopping e il divertimento. Quando si tratta di divertirsi in questo periodo dell’anno, non possiamo fare a meno di parlare del Carnevale a Castelfranco Emilia. Quest’anno si terrà il 23 febbraio e il 1° marzo 2020.

Il 51° Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo

Quella del 2020 è la cinquantunesima edizione del Carnevale organizzato a Piumazzo, la più grande frazione di Castelfranco Emilia. La frazione è già nota proprio per questa festa che si tiene ogni anno e che conquista i ragazzi e persino gli adulti.

Organizzato dal Nuovo Comitato del Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo, questo evento ha oramai superato il mezzo secolo di storia. Fa parte della tradizione del territorio e lascia ogni anno tutti gli spettatori senza fiato, con ricordi unici e indimenticabili. È affascinante sia per chi abita in zona, e che quindi è già abituato al Carnevale nella frazione di Castelfranco Emilia, che per i visitatori accorsi dalle città più vicine e lontane.

Sfilate e maschere colorate riempiono e rallegrano le vie di Piumazzo nelle due domeniche di Carnevale (23 febbraio e 1° marzo), insieme agli originali e fantasiosi carri realizzati per l’evento. Ogni carro ha un tema, il suo carattere, le sue peculiarità e tanti festosi partecipanti che completano il quadro interpretando personaggi a dir poco magnifici.

Non solo maschere e carri

Il Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo è anche pieno di stand gastronomici, il cui protagonista è sempre il goloso gnocco accompagnato dai gustosi borlenghi! Insomma, gli eventi a Castelfranco Emilia e dintorni sono eccezionali sotto ogni punto di vista: donano felicità e anche tanta bontà!

: carnevale

Questo festeggiamento per il Carnevale ci rallegra e intrattiene fin dal 1970. È diverso dal solito e piace proprio a tutti. Sono numerosi i clienti che acquistano o affittano una casa in zona e si dicono molto soddisfatti di questo e tanti altri eventi. Perciò, possiamo dire proprio che si tratta di un punto a favore del nostro territorio: è bello e suggestivo, nonché capace di conquistarci con la tradizione e con un po’ di sano divertimento.

Le nostre soluzioni abitative per chi ama la zona di Castelfranco Emilia

Il Carnevale di Piumazzo è senz’altro un’attrattiva da non sottovalutare. Infatti, regala gioia alle famiglie e anche alle coppie senza figli. Pertanto, se vi piace l’idea di poter assistere o partecipare a questo tipo di iniziative ogni anno, ritrovandole a pochi passi da casa, non esitate a dare un’occhiata alle nostre soluzioni abitative.

Ville, casali, appartamenti in condominio, terratetto e molto altro: le proposte immobiliari della zona, sia per l’affitto che per la vendita, sono a dir poco numerose. Con questi presupposti, vi lasciamo a fantasticare sul Carnevale a Castelfranco Emilia e sugli altri eventi del 2020… ma anche su qualche casa da sogno che state desiderando da tempo!