Mercato immobiliare: le soluzioni abitative più richieste dagli italiani

Il settore e il mercato immobiliare fanno parte di noi di Progetto Casa. Sono parte del nostro lavoro di tutti i giorni, ma anche dei nostri principali interessi. Perciò ci informiamo costantemente e riportiamo ai nostri clienti alcune delle notizie più coinvolgenti.

Oggi parliamo di mercato e soluzioni abitative: quali sono le più amate dagli italiani? Quali tipologie di abitazioni risultano l’ideale per la maggior parte delle persone? Queste scelte possono avere un peso anche sulla selezione dell’immobile più adatto a voi? Rispondiamo subito a queste domande.

La situazione attuale del mercato immobiliare in Italia

Come ben sapete, l’Italia ha affrontato diversi cambiamenti demografici durante gli ultimi anni. Questi mutamenti, insieme al calo del prezzo degli immobili, hanno portato alla richiesta di case più piccole rispetto ai decenni passati.

Infatti, se prima erano richieste soluzioni abitative in grado di ospitare famiglie numerose, adesso si ricercano e si acquistano principalmente trilocali e quadrilocali. I primi sono decisamente i più richiesti, mentre al terzo posto delle preferenze nel mercato immobiliare si posizionano i bilocali. A differenza degli altri Paesi europei, in Italia le ville e le case indipendenti sono sempre meno richieste. Anche per l’acquisto si prediligono appartamenti in condominio fino a un massimo di 100 mq, sempre più vicini ai centri metropolitani.

mercato immobiliare

Come può influire tutto questo sulla ricerca della casa?

Chiaramente, ognuno deve cercare la tipologia di soluzione abitativa che più preferisce, senza dimenticare di chiedere supporto agli esperti del settore e di valutare bene l’entità del proprio budget. Tuttavia, non bisogna dimenticare che questa situazione del mercato immobiliare mette in secondo piano le case più ampie. Pertanto, rimanendo molto tempo in vendita, questi immobili possono senz’altro scendere di prezzo.

Quindi, invece di valutare subito una soluzione abitativa più modesta e dalle dimensioni ridotte, si potrebbero osservare attentamente le altre tipologie di immobili presenti nell’area in cui si intende acquistare la casa. Aspettando un po’ di tempo, gli importi potrebbero scendere al punto da trasformarsi in un vero e proprio affare da non perdere, nonché in un investimento da considerare assolutamente.

Le case in affitto

Naturalmente, quello che abbiamo appena detto non è rilevante per coloro che desiderano affittare un appartamento invece che procedere con l’acquisto. Ad ogni modo, la situazione del mercato immobiliare ci dice da sempre che per risparmiare è necessario indirizzare la propria ricerca in periferia o fuori dalle grandi città.

Facendo così, si potranno affittare immobili più grandi e più piccoli ad un costo più basso rispetto a ciò che ci si aspettava. In ogni eventualità, quella di allontanarsi un po’ dal caos metropolitano è dunque una scelta da non sottovalutare.

Le soluzioni abitative proposte dal nostro team

Sul nostro sito web potrete visionare numerose soluzioni abitative (sia per quanto riguarda l’acquisto che la vendita) che si differenziano tra loro per costo, zona e dimensioni. Le zone di San Cesario sul Panaro, Castelfranco Emilia e Spilamberto offrono tante opportunità a costi contenuti, permettendo a tutti di trovare la casa ideale. Il mercato immobiliare propone soluzioni abitative uniche… L’importante è saperle valutare con attenzione e non lasciarsi sfuggire le occasioni!

Il Carnevale a Castelfranco Emilia: ideale per tutti!

Bisogna sempre acquistare o affittare un immobile in zone in cui non ci si annoia mai, non è vero? Va bene cercare la tranquillità ma, tuttavia, ritrovarsi in un’area geografica dove gli eventi non mancano è sempre una buona idea. Castelfranco Emilia è una zona che offre serenità e panorami suggestivi, ma anche punti di riferimento per lo shopping e il divertimento. Quando si tratta di divertirsi in questo periodo dell’anno, non possiamo fare a meno di parlare del Carnevale a Castelfranco Emilia. Quest’anno si terrà il 23 febbraio e il 1° marzo 2020.

Il 51° Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo

Quella del 2020 è la cinquantunesima edizione del Carnevale organizzato a Piumazzo, la più grande frazione di Castelfranco Emilia. La frazione è già nota proprio per questa festa che si tiene ogni anno e che conquista i ragazzi e persino gli adulti.

Organizzato dal Nuovo Comitato del Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo, questo evento ha oramai superato il mezzo secolo di storia. Fa parte della tradizione del territorio e lascia ogni anno tutti gli spettatori senza fiato, con ricordi unici e indimenticabili. È affascinante sia per chi abita in zona, e che quindi è già abituato al Carnevale nella frazione di Castelfranco Emilia, che per i visitatori accorsi dalle città più vicine e lontane.

Sfilate e maschere colorate riempiono e rallegrano le vie di Piumazzo nelle due domeniche di Carnevale (23 febbraio e 1° marzo), insieme agli originali e fantasiosi carri realizzati per l’evento. Ogni carro ha un tema, il suo carattere, le sue peculiarità e tanti festosi partecipanti che completano il quadro interpretando personaggi a dir poco magnifici.

Non solo maschere e carri

Il Carnevale dei Ragazzi di Piumazzo è anche pieno di stand gastronomici, il cui protagonista è sempre il goloso gnocco accompagnato dai gustosi borlenghi! Insomma, gli eventi a Castelfranco Emilia e dintorni sono eccezionali sotto ogni punto di vista: donano felicità e anche tanta bontà!

: carnevale

Questo festeggiamento per il Carnevale ci rallegra e intrattiene fin dal 1970. È diverso dal solito e piace proprio a tutti. Sono numerosi i clienti che acquistano o affittano una casa in zona e si dicono molto soddisfatti di questo e tanti altri eventi. Perciò, possiamo dire proprio che si tratta di un punto a favore del nostro territorio: è bello e suggestivo, nonché capace di conquistarci con la tradizione e con un po’ di sano divertimento.

Le nostre soluzioni abitative per chi ama la zona di Castelfranco Emilia

Il Carnevale di Piumazzo è senz’altro un’attrattiva da non sottovalutare. Infatti, regala gioia alle famiglie e anche alle coppie senza figli. Pertanto, se vi piace l’idea di poter assistere o partecipare a questo tipo di iniziative ogni anno, ritrovandole a pochi passi da casa, non esitate a dare un’occhiata alle nostre soluzioni abitative.

Ville, casali, appartamenti in condominio, terratetto e molto altro: le proposte immobiliari della zona, sia per l’affitto che per la vendita, sono a dir poco numerose. Con questi presupposti, vi lasciamo a fantasticare sul Carnevale a Castelfranco Emilia e sugli altri eventi del 2020… ma anche su qualche casa da sogno che state desiderando da tempo!

Eventi a Modena e provincia: vivere tra sagre e feste tutto l’anno

State pensando di acquistare o affittare una casa nel modenese? Se avete risposto di sì, di certo vi farà piacere sapere che si tratta di una zona tranquilla. Località come San Cesario sul Panaro, Castelfranco Emilia e Spilamberto sono infatti luoghi in cui si ha tutto quello che serve… tranne il caos della grande città! Nonostante questo, la monotonia non è di casa nel nostro territorio. Infatti, tra feste e sagre, gli eventi a Modena e provincia non mancano. Perciò, la vita nel modenese non annoia mai!

L’anno che comincia…

A gennaio chiudono i mercatini di Natale e il territorio saluta le precedenti festività con eventi in occasione dell’Epifania. In seguito, facciamo una piccola pausa, per poi ricominciare a festeggiare con il Carnevale di Solignano, che si tiene ogni anno a Castelvetro di Modena e a Solignano Nuovo in provincia di Modena.

Dopodiché, la consueta Festa dei Ciliegi in Fiore a Vignola ci porta a riscoprire i profumi e i colori della primavera. A seguire, non mancano i festeggiamenti del 25 aprile a Savignano sul Panaro e i tantissimi eventi a Modena e provincia che ci accompagnano fino al Palio di San Giovanni. Quest’ultimo si tiene a Spilamberto nel mese di giugno.

Eventi a Modena: un’estate ricca di appuntamenti

La vita nel modenese si accende ovviamente anche durante l’estate, con la Sagra del Tortellone di Castelvetro di Modena e Levizzano Rangone e le notti bianche che vengono organizzate nel mese di luglio. In questo periodo e nel mese di agosto non mancano le feste della birra in giro per il territorio e le tante altre iniziative organizzate da Comuni, cooperative e associazioni di vario genere.

Dall’autunno alla fine dell’anno

Nel modenese l’inizio di settembre è dedicato ai ragazzi, con tante feste ed eventi che permettono loro di iniziare la scuola con l’umore giusto. A metà settembre possiamo deliziare il palato grazie alla Sagra del Tortellino Tradizionale, che si tiene a Castelfranco Emilia. Nello stesso periodo ci aspetta anche la “Lotta per la spada dei contrari”, a Savignano sul Panaro, e la Sagra dell’Uva e del Lambrusco a Castelvetro di Modena.

Successivamente festeggeremo l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e tanti altri prodotti tipici del territorio, fino ad arrivare ai consueti mercatini medievali autunnali, seguiti dai mercatini di Natale e dalle mostre dei presepi.

Gli eventi a Modena e provincia da non perdere nel 2020

Oltre agli appuntamenti già citati, non possiamo fare a meno di segnalare Motori & Sapori, che si terrà a Castelfranco Emilia dal 20 al 22 marzo 2020. In primavera ci sarà inoltre il Festival dell’Appennino Tosco Emiliano, che verrà allestito a Zocca dall’11 al 13 aprile 2020!

Insomma, tra i tanti eventi a Modena e provincia, la vita nel nostro territorio è proprio speciale. Se dunque stavate pensando di abitare in zona, non esitate a valutare le nostre proposte immobiliari e a contattarci per ottenere maggiori informazioni e una guida per trovare la soluzione ideale. Vi aspettiamo da Progetto Casa, nelle nostre sedi di San Cesario sul Panaro, Castelfranco Emilia e Spilamberto!

Come trovare la casa ideale?

Soprattutto quando si tratta di acquisto, e quindi non di affitto, trovare la casa ideale è a dir poco fondamentale. Si sta per fare una grande spesa, nonché un acquisto che potrà diventare parte integrante della nostra vita per sempre. Perciò, è davvero importante scegliere l’immobile perfetto. Non siete d’accordo? Sicuramente sì. Con questi presupposti, oggi vogliamo darvi alcuni consigli da non sottovalutare. Cominciamo subito!

Le sensazioni non mentono

Il nostro intento non è quello di essere sentimentali o di consigliarvi di esserlo. Tuttavia, ci sono alcuni immobili che ci fanno sentire come a casa, mentre altri ci fanno proprio l’effetto opposto! Ognuno di noi prova determinate sensazioni quando entra in un’abitazione, e sono proprio quelle che possono darci una mano a scegliere quella giusta. Non possiamo sottovalutarle, in quanto sono proprio loro che permetteranno di trovare veramente la casa ideale.

Non dobbiamo dimenticare di essere pratici

Anche se le sensazioni sono importanti, è chiaro che dobbiamo continuare ad essere pratici, arrivando così a scegliere sia con il cuore che con la testa l’immobile in cui sia andrà a vivere. Bisogna tenere conto di ciò che sentiamo quando entriamo in una casa, ma non dobbiamo dimenticare di fare una lista delle nostre effettive esigenze, che andranno poi messe a paragone con le effettive caratteristiche e vantaggi offerti dalla casa: coincidono oppure no?

La spesa rientra nel budget previsto? La posizione è comoda rispetto al posto di lavoro, alla scuola, ai principali punti di riferimento, etc.? Quando si desidera trovare la casa ideale su tutti i fronti bisogna valutare proprio tutto!

Il tempo stringe, ma non dobbiamo lasciarci trascinare dalla fretta

Anche se la pressione è tanta, magari per il timore di perdere un’occasione “unica”, quando si valuta un’immobile d’acquistare è necessario rilassarsi un attimo e prendersi il tempo per pensare ad ogni singolo dettaglio. Soprattutto se l’intenzione è quella di vivere nell’immobile in questione, riflettere non è di certo sbagliato… La pressione e l’ansia fanno fare scelte sbagliate.

Chiaramente non si potrà attendere troppo, ma non si dovrà neanche fare una proposta azzardata. Credeteci, anche gli altri si prendono il giusto tempo per pensare… proprietari compresi!

La prudenza non è mai troppa e un aiuto professionale fa sempre una positiva differenza

Quando il desiderio è quello di trovare la casa ideale, è sempre opportuno affidarsi ai professionisti del settore. Queste figure potranno aiutarvi nella scelta, spiegandovi ogni dettaglio e accompagnandovi in ogni fase della compravendita. In questo modo, ci saranno meno incombenze a cui pensare, ma anche minori preoccupazioni. Questo è proprio ciò che serve per fare tutto nel modo giusto ed evitare problemi.

Con questi presupposti, se state cercando un immobile in provincia di Modena, non esitate a visionare le nostre offerte. Potrete contare sul nostro supporto professionale e su una consulenza personalizzata. Il nostro intento è da sempre quello di aiutare i nostri clienti a trovare la casa ideale a San Cesario sul Panaro, a Castelfranco Emilia e a Spilamberto. Adesso è arrivato il vostro momento!

Le campagne di Modena e le feste di Natale

Modena è un comune dell’Emilia-Romagna ed è situato nella Val Padana, vicino a Sassuolo, Fiorano Modenese e Maranello. Se deciderete di visitare la città, sicuramente rimarrete stupiti dai vari monumenti e dagli edifici che hanno fatto la storia… Il Palazzo Ducale, il Cimitero di San Cataldo e le numerose chiese del territorio vi conquisteranno. La bellezza della provincia e delle campagne di Modena, però, non si racchiude soltanto nella cittadina.

Infatti, uscendo dalla zona urbana e spostandosi verso quella rurale, è possibile godere della vista delle meravigliose colline modenesi e di un’atmosfera incredibile…

Tutta la bellezza nascosta tra le campagne di Modena

Trascorrere una giornata nella natura emiliana è un’idea che permette di visitare ville storiche come Villa Sorra a Castelfranco Emilia, famosa per aver preso parte, come ambientazione, al film “Salò e le 120 giornate di Sodoma”… Le campagne di Modena nascondono anche Villa Gandini a Formigine, che si presenta come un ottimo esempio di architettura neoclassica e come un simbolo della resistenza contro l’invasione nazifascista. Anche Villa Emma ci conquista. Situato a Nonantola, l’edificio è famoso per aver rifugiato 100 ragazzi ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Chiaramente, questa è solo una parte delle bellezze nascoste nelle campagne di Modena e non dobbiamo dimenticare di considerare i paesaggi e i panorami che lasciano a bocca aperta, nonché i numerosi borghi della zona. Tutta questa area dell’Emilia-Romagna diventa ancora più bella durante le feste natalizie.

Le feste di Natale nei dintorni di Modena

Oltre a proporre tante bellezze artistiche e culturali, Modena e i comuni della sua provincia diventano più suggestivi e mozzafiato durante il periodo natalizio! Per gli amanti del Natale è assolutamente da non perdere la festa al Castello di Formigine, iniziata a fine novembre. Durerà fino alla Vigilia di Natale, proponendo spettacoli, concerti e tante altre attività ed eventi unici.

Nelle campagne di Modena non mancano inoltre i paesi che organizzano i mercatini di Natale e numerosi eventi di vario genere, sempre in tema natalizio. I mercatini più grandi sono stati allestiti nel centro storico di Modena, a Castelvetro di Modena e a Zocca.

Spostandosi un po’ nelle altre province si possono trovare altri mercati, ma anche veri e propri villaggi di Natale, con tanto di elfi e appuntamenti con Babbo Natale! Insomma, tutto il territorio emiliano ha cambiato volto… proponendo tanti luoghi magici, ideali per bambini e adulti.

Il luogo perfetto per chi ama rilassarsi durante tutto l’anno

Insomma, se nel nostro blog vi abbiamo spesso parlato della bellezza del nostro territorio, con questo articolo volevamo farvi venire voglia di conoscere la provincia di Modena anche in veste natalizia. Si presenta proprio come un fantastico ambiente in cui passare le feste, ma anche in cui vivere tutto l’anno. Se amate in nostro territorio non esitate a visionare le offerte immobiliari presenti sul nostro sito e a chiederci maggiori informazioni. Vivere nelle campagne di Modena e nei paesi della provincia può essere la soluzione perfetta per ogni famiglia.

Come scegliere una casa in campagna

Una casa in campagna è la soluzione ideale per chi vuole staccare la spina dallo stress cittadino. Comprarne una si presenta infatti come una delle opzioni più efficaci in assoluto per chi desidera godere di uno stile di vita più rilassato. Ma quali fattori dovreste considerare prima di valutare l’acquisto di un immobile? Come potete scegliere una casa in campagna adatta a voi e alla vostra quotidianità? In questo articolo, vi daremo alcuni consigli pratici da tenere in considerazione al momento della compravendita.

Un immobile in campagna: i fattori da soppesare

Una delle prime cose che dovreste chiedervi prima di lanciarvi in un acquisto così impegnativo è questa: con che obiettivo desiderate comprarla? Se ad esempio, oltre alla proprietà immobiliare, desideraste anche un ampio terreno circostante, magari per piantarci un vigneto, al momento del sopralluogo dovrete valutare se la qualità della terra si presta alla coltivazione delle piante da voi scelte.

In seguito, anche quando si tratta di scegliere una casa in campagna, ci saranno da analizzare fattori come la posizione e l’eventuale necessità di lavori di ristrutturazione. Conseguentemente, si dovrà considerare l’entità delle spese da sostenere dopo l’acquisto, qualora siano presenti.

Per finire, dovrete capire quanto dista la proprietà che volete acquistare dal vostro posto di lavoro, dal centro urbano più vicino e dai punti di riferimento principali come negozi, ufficio postale, supermercato, Comune, etc. Una volta che avrete ben chiari i motivi che vi spingono all’acquisto e che avrete valutato ogni singolo dettaglio, potrete procedere con più sicurezza e determinazione, arrivando a scegliere una casa in campagna perfetta per voi.

Meglio comprare o prendere in affitto?

L’affitto è consigliabile in particolare quando si sta cercando un posto in cui vivere solo per poco tempo. L’acquisto di una casa in campagna è senz’altro un investimento da prendere in considerazione quando si cerca una soluzione più definitiva. Offre qualcosa che un immobile in città non offre: aria più pulita, natura spesso incontaminata e un ambiente sano che aumenta la qualità della vita di tutta la famiglia. Pertanto, se stavate pensando di scegliere un immobile da acquistare, state sicuramente facendo la scelta giusta.

Scegliere una casa in campagna può anche significare prediligere un immobile situato in un paese circondato da un ambiente rurale e quindi non troppo isolato. Questa è una soluzione più comoda, ma altrettanto ideale per chi desidera allontanarsi dal caos cittadino.

compare o affittare casa in campagna

Le campagne della provincia di Modena

Noi di Progetto Casa potremo proporvi soluzioni abitative di qualità e idonee per soddisfare differenti tipi di esigenze. Dalle nostre sedi a San Cesario sul Panaro, a Castelfranco Emilia e a Spilamberto guidiamo i nostri clienti nella ricerca dell’immobile ideale e durante ogni fase della compravendita.

In pratica, li aiutiamo a scegliere una casa in campagna perfetta per le specifiche esigenze, dando suggerimenti personalizzati e occupandoci della maggior parte del lavoro… Noi proponiamo le migliori soluzioni e voi potrete scegliere quella giusta! Vi aspettiamo per farvi conoscere le campagne della provincia di Modena e le tante tipologie di immobili disponibili nel nostro territorio.

Le agevolazioni per l’acquisto della prima casa e non solo

Quando si decide di acquistare una casa, oltre al gusto personale e alle esigenze di comfort da tenere d’occhio, bisogna considerare tutto ciò che concerne il lato economico. Si è alla ricerca della miglior soluzione possibile ad un costo quanto più inferiore si riesca a trovare. Non è così? Tutto questo è ancor più vero quando si tratta dell’acquisto della prima casa.

In queste eventualità si può avere una disponibilità economica tale da non incontrare alcun tipo di problema, e quindi procedere direttamente all’acquisto. In alternativa, si possono cercare delle agevolazioni, fiscali e non, utili per risparmiare sull’acquisto. Oggi ci focalizzeremo proprio su questa seconda possibilità e vedremo quali possono essere le opportunità da considerare.

Agevolazioni per l’acquisto di una casa

Entrando subito nel concreto, possiamo sottolineare che gli incentivi per chi vuole acquistare la casa principale si possono riassumere in queste tipologie di agevolazioni: riduzione dell’Iva, acquisti e successioni, imposta al 2% e credito d’imposta. È chiaro che queste sono opportunità da considerare. Tuttavia, non possono essere sfruttate in ogni singola situazione. Ad ogni modo, analizziamole più nel dettaglio.

La riduzione dell’Iva

La riduzione dell’Iva dal 10% al 4% è applicabile per coloro che acquistano la casa direttamente dall’impresa che ha costruito l’immobile. Potranno approfittare inoltre di una notevole riduzione per quanto concerne il pagamento ipotecario e catastale.

L’agevolazione per gli acquisti con successione

Coloro che vogliono considerare l’agevolazione per gli acquisti con successione o donazioni, potranno giovare di una quota fissa di 200 euro, a fronte di un consistente risparmio.

L’imposta al 2% per l’acquisto di una casa

L’imposta di registro al 2%, per chi acquista in privato, prevede invece il pagamento dell’imposta in oggetto in base al valore catastale dell’immobile.

Il credito d’imposta

Come ultima possibilità si può scegliere di contare sul credito d’imposta, utile per coloro che vendono e riacquistano casa entro un lasso di tempo di 12 mesi. In tal caso, all’imposta da pagare viene sottratta quella già pagata per l’acquisto dell’abitazione precedente.

Chi può e chi non può approfittare delle agevolazioni per l’acquisto della casa?

Da quello che avete appena letto, è facile comprendere che per richiedere ogni tipo di agevolazione è necessario rispettare una serie di requisiti, proprio come accade in altri ambiti. Spesso, quando si tratta di comprare casa, è doveroso non avere altre abitazioni in Italia o non essere proprietario di abitazioni nello stesso Comune in cui si trova l’immobile nuovo. In più, molte volte è opportuno essere residente nel Comune in cui è collocato l’immobile o diventare tale nei 18 mesi successivi all’acquisto.

La guida durante l’acquisto dell’abitazione

Infine, non dobbiamo dimenticare che le agevolazioni per l’acquisto della casa, che abbiamo appena elencato, potrebbero essere modificate nel corso del prossimo anno. Potrebbero altresì cambiare relativamente a determinate situazioni. Perciò, è opportuno tenersi aggiornati e lasciarsi sempre supportare dai professionisti del settore. Noi di Progetto Casa ci teniamo in costante aggiornamento, in modo da fornire ai nostri clienti ogni tipo di possibilità e soluzione, supportandoli dalla scelta fin dopo l’acquisto.

Quali documenti servono per vendere la casa?

Come ben sapete, noi di Progetto Casa vi aiutiamo a comprare immobili, ma anche a venderli. Oltre a questo, ci piace dare alcuni consigli attraverso il nostro blog, portando alla luce alcuni dettagli che si dovrebbero sempre conoscere prima di procedere con l’acquisto o la vendita di un immobile. Con questi presupposti, oggi rispondiamo ad una domanda che ci fanno moltissimi dei nostri clienti… Quali documenti servono per vendere la casa?

Se state per vendere la vostra casa, certamente questo è un quesito al quale volete trovare risposta. Dovete sapere che sono necessari una serie di documenti, da presentare appunto prima e durante la vendita. In particolare, si possono distinguere i documenti relativi all’immobile e quelli del proprietario. Qui di seguito potrete vedere nello specifico quali sono.

L’attestato di prestazione Energetica (Ape)

Tra i documenti necessari relativi all’immobile c’è l’Ape, ovvero il documento che descrive la classe energetica della casa. Questo documento è obbligatorio per la vendita e la sua mancanza comporta persino l’impossibilità di fare pubblicità all’immobile (sia cartacea che sul web).

Il certificato di agibilità

Se vi state chiedendo quali documenti servono per vendere la casa, questo è di certo uno dei più importanti. Il certificato di agibilità attesta che l’immobile rispetta degli specifici standard igienici, sanitari e di sicurezza. Per ottenere questo attestato potranno rivelarsi necessari interventi come la prosciugatura dei muri o che mirano ad aumentare la salubrità degli ambienti o ad eliminare le eventuali barriere architettoniche.

Il suddetto certificato, pur essendo una forma fondamentale di garanzia per chi acquista la casa, non è un documento obbligatorio per la vendita, ma la sua assenza rappresenta comunque un inadempimento da parte del venditore.

La visura e la planimetria catastale

Quali documenti servono per vendere la casa? Di certo è doveroso munirsi della visura catastale. Con questo termine si va ad indicare un documento contenente i dati identificativi e tutte le caratteristiche dell’immobile, nonché i dati dell’intestatario.

La planimetria catastale è invece il disegno in scala della casa, che riporta alcune informazioni importanti come l’altezza, la lunghezza, la larghezza, le pertinenze e altro. Entrambi i documenti sono fondamentali ai fini della vendita.

Altri documenti relativi all’immobile

Rientrano nella lista dei documenti necessari e relativi all’immobile anche il certificato di destinazione urbanistica, l’atto di provenienza, l’eventuale regolamento del condominio e la copia del contratto di mutuo. Inoltre, al fine di aumentare il valore dell’immobile può essere opportuno consegnare anche le certificazioni correlate alla conformità degli impianti, pur se si tratta di documenti non obbligatori ai fini della vendita.

I documenti del venditore

Infine, è chiaro che serviranno i documenti contenenti tutti i dati anagrafici del proprietario. Tra questi troviamo il codice fiscale, la carta d’identità, il certificato di residenza, il certificato di stato civile o l’estratto dell’atto del matrimonio, e l’estratto di nascita. Ognuno di questi dettagli è fondamentale per attestare la proprietà del venditore o la presenza di altri soggetti che vantano diritti sulla casa.

Le case di nuova costruzione e il risparmio energetico

Le case di nuova costruzione rappresentano un enorme vantaggio per tutti i cittadini alla ricerca di una casa da acquistare. Questo avviene non solo perché permettono agli acquirenti di entrare in possesso di una casa nuova, ma anche perché rappresentano la soluzione ideale per ridurre al minimo i consumi. Fortunatamente, trovare immobili di questo genere non è difficile come si potrebbe pensare. Andiamo a conoscere questo tipo di soluzione immobiliare e alcuni consigli a riguardo.

Le attuali proposte del mercato immobiliare

Negli ultimi anni un numero sempre maggiore di imprese edili e progettisti ha deciso di proporre soluzioni a risparmio energetico soddisfacendo così le richieste degli acquirenti. Questo sta accadendo in particolare grazie alle agevolazioni fiscali previste per la realizzazione di edifici a risparmio energetico o per la ristrutturazione di vecchi edifici in un’ottica di efficientamento energetico.

Inoltre, grazie all’utilizzo di materiali innovativi e a tecnologie moderne e all’avanguardia, gli edifici e le case di nuova costruzione si presentano come soluzioni edili realizzate nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale. A questo aspetto si presta un’attenzione sempre maggiore, che porta a salvaguardare l’ambiente puntando su energie rinnovabili, inesauribili e a costo zero.

I vantaggi comportati dall’acquisto di una casa appena costruita (o realizzata negli ultimi anni)

Per favorire il risparmio energetico, le case di nuova costruzione presentano infissi e serramenti termoisolanti e involucri esterni realizzati nel pieno rispetto dei più alti standard qualitativi. La maggior parte delle volte sono dotate di impianti di riscaldamento a pavimento, di strutture portanti in legno e di impianti fotovoltaici o di accumulo. In pratica, questi edifici sono studiati per ridurre i consumi di energia e per contrastare la dispersione di calore. Questo si traduce in efficienza, comfort, risparmio e rispetto per l’ambiente.

risparmio energetico e isolamento termico

Case di nuova costruzione: classe energetica A

Sempre più spesso, quando si parla di case di nuova costruzione si ha a che fare con edifici di classe energetica A, cioè a ridotto consumo energetico. Per rendere più chiari i vantaggi derivanti dall’acquisto di una casa di questo tipo, basta comparare i consumi medi annui di un immobile “standard” – o datato – con le spese sostenute da chi ha scelto una delle tante case di nuova costruzione presenti in Italia… Possiamo assicurarvi che la differenza è praticamente enorme (a favore degli immobili nuovi)!

Acquisto di un immobile di nuova costruzione? Sì, è una buona idea!

Come avrete compreso, possiamo favorire il risparmio energetico nel nostro prossimo futuro scegliendo di avvalerci dell’immobile giusto. Le case di nuova costruzione sono senz’altro un’ottima scelta per chi sta cercando una soluzione abitativa, ma lo sono anche quelle recentemente ristrutturate. Perciò, non esitate a chiederci un supporto per la vostra ricerca. Per il territorio di Spilamberto, Castelfranco Emilia e San Cesario sul Panaro possiamo proporvi tante opzioni per tutti i gusti. Vi aspettiamo!

Comprare casa senza agenzia, ecco perché è rischioso

Conviene comprare casa senza agenzia? Questa è una domanda che si fanno in molti e alla quale tante persone rispondono con un netto sì, soprattutto per ottenere un valido risparmio. Tuttavia, non sempre va come si vorrebbe e molte volte si finisce per risparmiare inizialmente, spendendo più del dovuto subito dopo.

Di certo non è detto che vada male! Ad ogni modo, gli imprevisti che possono presentarsi quando si sceglie di comprare casa senza agenzia non sono pochi. Inoltre, ci sono tanti elementi da considerare. Pertanto, prima di prendere una decisione, è meglio conoscere ogni dettaglio. Non siete d’accordo?

Partiamo dalle basi

L’acquisto di una casa è uno degli investimenti più importanti della vita a cui occorre prestare una sostanziale attenzione per non commettere errori. In particolare, anche se all’inizio comprare casa senza agenzia può sembrare la scelta più conveniente, non bisogna sottovalutare i rischi a cui si va incontro.

Cosa controllare prima di acquistare casa?

L’acquisto di una casa richiede una serie di controlli, che riguardano l’immobile in sé per sé, ma anche le relative documentazioni. È dunque opportuno sapere esattamente cosa controllare per poter verificare l’effettiva vendibilità del bene. È importante inoltre conoscere la storia dell’edificio, verificarne la conformità da un punto di vista della planimetria allo stato attuale e controllare la visura catastale e ipotecaria.

Chiaramente, questa è solo una parte delle operazioni da eseguire. Quando si sceglie di comprare casa senza agenzia, queste sono tutte verifiche di cui occorre farsi carico. Molte volte, chi non è del mestiere non sa neanche da che parte cominciare (giustamente!).

Comprare casa senza agenzia: i rischi legati alla compravendita immobiliare tra privati

Oltre alle incombenze appena elencate, è doveroso considerare persino altri dettagli. Una volta individuato l’immobile di proprio interesse, si procede con la proposta di acquisto e quindi con l’offerta accompagnata da una caparra per bloccare l’immobile. Quando la proposta di acquisto avviene tra privati, è possibile incorrere sia in errori nella compilazione della documentazione che in un’eventuale mancata restituzione della caparra da parte del venditore. Non è raro neanche riscontrare un comportamento scorretto da parte di una delle persone impegnate nella compravendita.

I vantaggi ottenuti grazie al supporto di un’agenzia sono evidenti

Quello che vi abbiamo detto ci svela senza esitazioni i vantaggi che si possono constatare affidandosi ad un’agenzia immobiliare, non è così?

L’agenzia immobiliare non si occupa solo della vendita degli immobili, ma svolge anche una funzione di intermediario tra il venditore e l’acquirente. Perciò, protegge gli interessi di entrambe le parti in tutte le fasi della trattativa. Segue i suoi clienti nella stipula del compromesso e del rogito notarile, nonché nell’eventuale inserimento della clausola ‘salvo buon fine mutuo’ utilizzata per l’acquisto della casa con mutuo ipotecario.

Secondo una recente indagine, che ha preso in oggetto diversi acquirenti e venditori che hanno concluso un affare tra privati, circa il 50% degli interessati ha dichiarato di essere andato incontro ad una serie di problematiche. Molte di esse sono state causate dall’assenza del supporto professionale e da una scorretta valutazione dell’immobile. Pertanto, comprare casa senza agenzia è una scelta che ha i suoi pro e i suoi contro. Noi di Progetto Casa vi aspettiamo per offrirvi il meglio!